Mamme social.

Oggi voglio condividere con voi la mia personale classificazione delle diverse tipologie di mamme che si possono incontrare sul web. Mi riferisco, in particolare, alle mamme di Instagram. Ce ne sono di tutti i tipi, quindi questa suddivisione è solo a scopo esemplificativo, non preoccupatevi se scoprite di rientrare in quasi tutte le categorie. Piuttosto, inizino a preoccuparsi gli altri!

  1. LA TUTTOLOGA. Questa è la categoria che più mi infastidisce. E’ composta essenzialmente da mamme che hanno il dono di essere onniscienti, o meglio, credono di possedere tale dono. Pubblichi la foto di ciò che mangia tuo figlio, loro diventano nutrizioniste. Posti l’immagine del tuo bambino che gioca con qualcosa di non adatto alla sua età, in un attimo si trasformano in pedagogiste. Ma non ci fanno mancare proprio nulla, basta un post di un bimbo con una faccia dubbiosa che si ergono a psicologhe infantili partendo con una psicoanalisi non richiesta sul perché, a loro avviso, il bambino nell’immagine affronti una situazione di incertezza. Quelle più esperte tendono anche a darti qualche consiglio, sempre non richiesto, sull’abbigliamento che dovresti scegliere per i tuoi figli, vuoi che non siano anche stiliste? Ma non temere, se tuo figlio dovesse stare poco bene saranno pronte a fare la loro diagnosi cui seguirà la prescrizione di una serie di prodotti che loro usano da una vita, nonostante il figlio abbia 5 giorni, e bye bye file dal pediatra.
  2. LA STRATOFIGA. La mamma stratofiga è quella che posta immagini che ti spingono a chiederti se davvero da quel corpo sia uscito un bambino. Di solito nelle foto della sala parto sono più fighe di quanto lo fossi tu il giorno del tuo matrimonio e pochi giorni dopo il parto pesano meno di quanto pesassi tu a 12 anni. Vi sconsiglio di seguire mamme appartenenti a questa categoria, potrebbero influire negativamente sulla vostra autostima e spingervi all’autolesionismo.
  3. LA MAMMA SINGLE. Su questa categoria non voglio ironizzare, anzi voglio inchinarmi alla loro immensa capacità organizzativa e la loro forza, soprattutto nei casi in sui il “padre” del bambino sia totalmente assente. Il più delle volte sono madri lavoratrici e, spesso, non hanno neanche l’appoggio della famiglia di origine. Bè di fronte ai loro profili mi rendo spesso conto di quanto le mie lamentele siano inappropriate e di quanto certi uomini non siano neanche degni di essere definiti tali.
  4. LA TRASANDATA. Alcune mamme pensano che la loro condizione di genitore le renda immuni dalla necessità di lavarsi e darsi una sistemata ogni tanto. Le foto delle appartenenti a questa categoria sono molto rare, solo occasionalmente si mostrano al pubblico, talvolta per errore. Il più delle volte riusciamo a intravedere, sullo sfondo, solo alcune parti del loro corpo, quali ascelle non depilate, unghie dei piedi con smalto scrostato in più punti o ciocche di capelli unti.
  5. MAMMA DI GEMELLI. Anche in questo caso, come per le mamme single, non posso che esprimere tutta la mia stima per chi riesce a sopravvivere a più di un neonato contemporaneamente. Spesso cerco di immaginarmi la loro vita con due, a volte addirittura tre, nani per casa, ma credo che sia necessario vivere l’esperienza in prima persona per comprenderla a pieno. Quando parlo con alcune di loro mi sembrano addirittura serene e rilassate e mi spiegano che è tutta questione di organizzazione. Eppure io continuo a chiedermi come facciano a non sbroccare quando riescono a farne addormentare uno e si sveglia l’altro che urlando sveglia il primo, innescando una reazione a catena che raggiunge anche il cane e lo spinge a abbaiare come un forsennato.
  6. LE PERFETTE. Queste madri sono le più abili nel gestire al meglio figli, coppia, casa, lavoro, amici, animali domestici, e hobbies. Al mattino postano la foto della loro casa, inducendoti a credere che si tratti di un catalogo Ikea, di una di quelle case in cui in realtà non ci vive nessuno, allestite solo per scattare una foto. Spesso riesco addirittura a sentire l’odore di mastro lindo proveniente dai loro pavimenti superlucidi. Si passa, poi, a un selfie in cui appaiono con capelli in piega, unghie smaltate, outfit da urlo e neanche l’ombra di un’occhiaia. Stanno per andare a lavoro dopo aver portato giù il cane/dato da mangiare alla tartaruga/pulito la lettiera del gatto. A pranzo non può mancare la foto di rito delle pietanze che mangeranno. Di solito anche il loro cibo è bello. Il piatto ti farà ingrassare solo a guardarlo, ma loro no, loro non ingrassano. Tornando dal lavoro vanno in palestra, nonostante non ne abbiano alcun bisogno. Tu, invece, sei sul divano a mangiare pringles mentre i sensi di colpa ti divorano. Una volta a casa cucinano una scarica di pietanze differenti utilizzando ingredienti di cui, probabilmente, non hai neanche mai sentito il nome perché il piatto più complesso che tu abbia mai fatto è stata la carbonara e quando l’hai fatta hai mandato la foto a tutti i tuoi famigliari definendoti la futura vincitrice di masterchef. Dopo cena c’è lo scatto di famiglia, quello della buona notte, così ti togli ogni dubbio, rendendoti conto che ha il pigiama coordinato a differenza tua che hai i pantaloni rossi con disegnati i fiocchi di neve e sopra la maglietta con le palme e  la scritta “i love summer”.

E tu, A quale categoria appartieni?

Annunci

4 thoughts on “Mamme social.

  1. Oddio che ridere…io decisamente mamma trasandata.ho 3 figli di 7, 5 e 1 anno. Se fosse per me i parrucchieri avrebbero già chiuso tutti. Il mio ultimo tentativo di andare in palestra é iniziato a marzo e fallito miseramente ad aprile a causa di malattie varie passate da un figlio all’altro. Riesco ad andare ogni tanto dall’estetista perché almeno quello lo pretendo. Casa mia é un macello perenne…pulisco e riordino e già 1ora dopo é tutto sottosopra come prima di iniziare.per non sbagliare lungi da me l’idea anche la più remota di farmi foto e postarle! Baci Angela

    Mi piace

  2. Ciao bella! Finalmente sono riuscita a leggerti con calma! Mi riconosci?😆 Io mi sento una della categoria Stratofiga, ovvio!!!!😂 (ovviamente scherzo!)
    Ora continuo a leggere i tuoi post..un mega bacio!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...