Attratta dal mio opposto.

Fino a pochi anni prima di conoscere Loris, ero una delle principali conferme empiriche della teoria per cui ogni donna  è in cerca di un uomo stronzo.

Un giorno sono giunta alla conclusione che due stronzi in un rapporto di coppia siano troppi, per questo ho trovato, anzi, in realtà mi è venuto a cercare, l’uomo meno stronzo sulla faccia della terra. Avete presente i cuccioli di Labrador della pubblicità della carta igienica? Loris riesce ad essere ancora più tenero.

Per contro, io raggiungo livelli di acidità tali da essere infastidita anche dalla sua eccessiva dolcezza a volte. Lo so, è assurdo, ma è frustrante essere incazzate nere e sentirsi dire “dai, vieni qui, abbracciami e non ci pensiamo più!”.

Sarò masochista, ma prima di fare pace ho bisogno di litigare, urlargli dietro perchè sono arrabbiata e dimostrargli con quante più argomentazioni possibili di avere ragione. Con lui è impossibile. Ve lo assicuro, non si può litigare con Loris. Ho questa assoluta certezza perchè sono la donna più propensa al litigio che conosca, eppure con lui non riesco a discutere per più di dieci minuti.

Spesso per sfogare la mia voglia di scannarmi mi ritrovo a sbraitare dietro a una persona che sta totalmente filtrando ciò che cerco di comunicargli e nel momento in cui chiedo di ripetermi cosa abbia detto, mi risponde con le ultime tre parole della mia frase, per poi guardarmi con la faccia di uno che l’ha avuta vinta. In realtà, fin dalle elementari ti insegnano che esiste una parte del nostro cervello in grado di memorizzare le ultime parole di una frase, anche nel caso in cui non la si stia ascoltando. E’ un meccanismo automatico. Gliel’ho spiegato mille volte, ma lui continua a sentirsi un Dio ogni volta che riesce a ricordare quelle due o tre paroline in croce, che tra l’altro, spesso, non hanno alcun significato al di fuori dal contesto cui appartengono. Ma poco se ne cura, ha vinto, e vuole come premio un abbraccio!

Il litigio per lui è una perdita di tempo, mentre tu stai discutendo, lui sta già pensando a un nuovo modo per essere ancora più dolce.

Loris è una di quelle persone che, se invitate a andare a fanculo, sono in grado di ringraziarti per l’invito.

Per me è una specie di animaletto raro da studiare e analizzare. Uno di quelli in via di estinzione. Va quindi protetto e tutelato, ma al contempo bisogna sfruttare il tempo a disposizione per capire quale sia realmente il meccanismo mentale che lo porti ad essere così gentile, da dove provenga questa overdose di cordialità. Una sorta di missione scientifica la mia. Ancora sono in alto mare, perchè davvero non riesco a trovare alcun valido motivo alla base di alcuni suoi comportamenti.

Voi penserete sia un atteggiamento scontato nei confronti della propria ragazza, il fatto è che lui è irresistibilmente tenero con chiunque, nessuno escluso.

Ogni tanto si incazza e prova a dimostrarlo, per esempio quando, per l’ennesima volta, la Tre viola deliberatamente le condizioni del suo contratto telefonico. Prende l’iphone e parte carichissimo. Spesso mi illudo, e penso sia la volta buona, apre con tono deciso, ma dopo un paio di parole del suo interlocutore il suo muro di rabbia inizia a sgretolarsi, la telefonata prende un’altra piega e, il più delle volte, si conclude con ringraziamenti e saluti. Ovviamente in questi casi richiamo e, mentre cerco di fare valere le sue ragioni, lui mi guarda con un’espressione tra il contrariato e il deluso. Tanto che a volte riesce a farmi addirittura sentire in colpa.

Non so se stia cercando di conquistarsi un posto in pole position in paradiso, sta di fatto che noi continuiamo ad essere sempre gli ultimi di ogni fila che affrontiamo, perchè lui lascia passare avanti chiunque, sebbene consapevole che questo gli costerà un cazziatone epico da parte mia.

Prima di parcheggiare aspetta che l’abbiano fatto tutti quelli chi si trovino nel suo raggio visivo perchè “non vorrei fosse arrivato prima di me”, e anche quando alcuni mostrano disinteresse alla conquista del posto libero, prima di impossessarsene si ferma a chiedere se debbano posteggiare, il più delle volte questi stanno aspettando in doppia fila che la moglie esca o sono semplicemente fermi al telefono.

Nel mio cervello il momento del parcheggio è una sorta di lotta all’ultimo sangue, coltello tra i denti, due righe nere sulle guance, e via: mors tue vita mea. Per questo non riesco a concepire il suo atteggiamento, ma ormai ci sono abituata e, quando andiamo all’ikea, mi metto l’anima in pace, so che alla fine parcheggeremo solo dopo che l’avrà già fatto il resto della clientela e troveremo posto a minimo 2 km dall’ingresso, roba che se fossimo andati a piedi avremmo fatto prima.

La sua performance migliore, però, si realizza quando ordiniamo la pizza. Le persone normali telefonano alla pizzeria che fa consegne a domicilio, e aspettano che questa venga portata a casa. Loris no. Lui va talmente incontro al ragazzo delle consegne, che alla fine lo raggiunge in pizzeria.

Le situazioni paradossali in cui mi vengo a trovare a causa di questo surplus di cordialità, gentilezza e disponibilità sono innumerevoli, alcune sono esilaranti, altre un po’ meno, ma il suo atteggiamento positivo nei confronti del prossimo è davvero ammirevole. Ogni tanto mi immagino un mondo pieno di Loris: credo che nessuno arriverebbe mai in cassa perchè tutti continuerebbero a cedersi il posto vicendevolmente, ma vi assicuro che le liti di condominio rimarrebbero solo in lontano ricordo.

Io, a differenza sua, non sono in grado di starmene zitta quando qualcuno mi passa avanti in fila, è più forte di me, anche se non sono di fretta, non riesco ad accettare la scorrettezza altrui. Lui è disponibile anche nei confronti di chi si mostri irrispettoso. E’ una sorta di battaglia la sua: dice di non volersi adeguare agli atteggiamenti altrui, di preferire dieci minuti di fila in più piuttosto che un’inutile discussione con chi dimostri di non essere all’altezza di una conversazione civile. E’ fatto così e non intende cambiare per evitare situazioni scomode, le accetta e cerca di fare in modo che queste non siano in grado di influire sul suo umore o sui suoi comportamenti futuri.

Siamo quanto di più diverso possa esistere, a me basta la minima mancanza di rispetto altrui per mandarmi su tutte le furie, non riesco ad accettarla e mi innervosisco a tal punto da sentire il bisogno di far valere a tutti i costi le mie ragioni per poter ristabilire il mio equilibrio mentale. Lui mentre mi adopero per il raggiungimento di questo obiettivo, il più delle volte, mi guarda con aria attonita e cerca di dissuadermi perchè non riesce nemmeno a comprendere a pieno cosa ci sia alla base del mio atteggiamento, non essendo in grado di provare rabbia!

Se è vero che i figli sono il riflesso dei propri genitori e di ciò che questi insegnano loro, mi auguro che Mia si specchi in  entrambi e sia in grado di trovare il giusto equilibrio tra l’essere una stronza di prima categoria e l’essere una irrefrenabile dispensatrice di dolcezza e amore. Perchè sebbene ammiri la capacità di suo padre di farsi scivolare addosso le cose che non ritiene siano importanti, la sua abilità di reagire col sorriso agli avvenimenti e di mantenere la calma in ogni circostanza, dall’altro lato spero che mia figlia erediti parte del senso di giustizia e del desiderio di rispetto che sono insiti in me, anche se mi piacerebbe trovasse un modo più equilibrato per farli valere.

Se invece, malauguratamente, Mia avesse ereditato completamente da me il gene del carattere, che Loris si prepari ad anni durissimi!

Annunci

One thought on “Attratta dal mio opposto.

  1. Il mio ragazzo ,dopo sei anni, non ha ancora capito che per me il litigio corrisponde alla catarsi. Se prima non mi sfogo per bene mi rimane la vena chiusa! Purtroppo gli uomini minimizzano questioni che ,per noi donne, equivalgono allo scoppio della bomba atomica.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...